Fano.it
Aniballi Associati Assicurazioni
Fano dei Cesari

Santuari


ABBAZIA DI SANTA CROCE A SANT’ AVELLANA

INFORMAZIONI

Ordine  Monaci Camaldolesi

Fondazione  sec.X - sec. XIX

Comune  SERRA SANT’ ABBONDIO

Sito 
www.fonteavellana.it

 Abbazia di Santa Croce a sant'Avellana

Abbazia di Santa Croce a sant'Avellana


DESCRIZIONE


Il Monastero di Santa Croce di Fonte Avellana situato ai piedi del Monte Catria, fu fondato nel 979 d.C, ma divenne abbazia solo nel 1325.
Il monastero si offre al visitatore in splendide condizioni nonostante le alterne fortune nei secoli. Questo grande complesso molto articolato mostra tutt’ora le varie strutture susseguitesi nel tempo, sottolineandone i diversi periodi di realizzazione e mostrando la bellezza virtuosa delle sue strutture architettoniche mirabilmente restaurate. Tornato dopo lungo tempo ai frati camaldolesi, il monastero è di nuovo culla di quella fede e di quella cultura che l’hanno contraddistinto fin dalle sue origini, quando figure fondamentali come San Pier Damiani, che qui divenne monaco e Priore dal 1043, furono guida spirituale e culturale e fecero dell'eremo un punto riferimento religioso e sociale e che contribuirono notevolmente all'ampliamento delle costruzioni originarie.
Il monastero è oggi diviso in due parti un‘area visitabile e un’area di clausura, alla prima appartiene la Chiesa, risalente al XII-XIII secolo, a cui si arriva attraverso un ampio piazzale, da qui si accede alla cripta.
La biblioteca è famosa per la rarità di molti libri che vi si conservano, per lo splendore dei codici e delle miniature. Nel XVII secolo iI teologo e matematico Abate Don Gregorio Vitali, fondò un’ Accademia scientifica, aperta ai giovani e alle persone colte che vi volevano partecipare segno di grande apertura del monastero al mondo esterno e alla conoscenza. La sala dell’Accademia è ora sede della pinacoteca del monastero. Lo studio e la coltivazione delle erbe erano attività tradizionali nei monasteri medievali, tuttoggi è presente a Fonte Avellana la farmacia, dove si possono ancora ritrovare molti dei medicamenti e degli alimenti che derivano da questa antica sapienza. 

 


ABBAZIA DI SAN LORENZO IN CAMPO

INFORMAZIONI

Ordine  Monaci Benedettini

Fondazione  IX sec.              

Comune  SAN LORENZO IN CAMPO

www.comune.
sanlorenzoincampo.pu.it

 Abbazia di San Lorenzo in Campo


DESCRIZIONE


L’ Abbazia di San Lorenzo in Campo situata nella media valle del Cesano fu costruita prima dell'anno Mille dai monaci Benedettini, con materiale di riuso della città di Suasa.
I benedettini trovarono qui una comunità cristiana in cui diffusero il culto di S. Lorenzo, l'Abbazia fu a lui dedicata "in silvis" per la presenza di boschi e poi "in campo" forse in seguito alla bonifica del territorio attuata dai benedettini che avevano come attività principale il lavoro dei campi.
E' una maestosa costruzione romanico-gotica a tre navate con la tribuna sopraelevata a cui si accede da una scalinata centrale, ha delle arcate a tutto sesto in muratura, sorrette da colonne di granito, la copertura è a capriate; la parte centrale, costituita da tre absidi, è quella più antica: risale infatti al periodo che va dal VII al IX secolo. Di notevole importanza è l'Altare Maggiore per i suoi rari e pregievoli marmi. Sotto l'Altare Maggiore è presente una cripta che purtroppo fu rifatta nel 1936.

< 1 2 3 >

   
 

Webcam

Il meteo

Oroscopo

Le previsioni segno per segno!

 
Info legali e Copyright Gostec s.n.c. di Cherchi S. & C. - via XXVII Agosto, 27 - Fano - PI 01371950419